Il blog delle famiglie dell'Associazione SCARABOCCHIANDO A CASA DI…

Archivi tag: ASILO NIDO

locandina scarabocchaindo 7 ott 17

Sabato 7 ottobre 2017 dalle ore 9:00 presso la PONTIFICIA FACOLTA’ DI SCIENZE DELL’EDUCAZIONE AUXILIUM, IN VIA CREMOLINO 141 – ROMA si terrà l’INCONTRO FORMATIVO sulla prevenzione degli incidenti in età pediatrica – Scarica qui il materiale informativo APERTO A TUTTI – CONSIGLIATO ai genitori, nonni, insegnanti ed educatori, Tagesmutter, personale delle mense.

  • In culla: la posizione durante il sonno e le caratteristiche dell’ambiente
  • In strada: trasportare i bambini in auto e le norme per quando gireranno per le strade e andranno in bicicletta
  • In casa: prevenire i traumi e le intossicazioni
  • In acqua: i consigli per evitare l’annegamento in piscina e in mare
  • A tavola: tagliare gli alimenti che attraggono maggiormente il gusto dei bambini e in che quantitativi somministrarli.
  • PROVA MANOVRE SU MANICHINI OBBLIGATORIA

Partecipazione gratuita, sarà richiesto, direttamente nella sede del corso, un contributo di € 10,00 a partecipante per l’acquisto del kit composto da libro, attestato poster “SIDS E DISOSTRUZIONE”

OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE: lasciare nome, cognome e numero di telefono, specificando “iscrizione al corso BIMBI SICURI” del 7 ottobre 201

email-logo
via e-mail a famiglieacasadi@gmail.com

telefono_318-138682telefonicamente allo 06/88.81.21.53 (lasciando eventualmente un messaggio in segreteria).

Vi risponderemo dandovi la conferma dell’iscrizione.

LE ISCRIZIONI SI CHIUDERANNO SABATO 30 SETTEMBRE 2017


quadretto-festa-papaTanti auguri ai papà dell’Associazione Scarabocchiando!

SCARICA QUI una simpatica proposta dedicata ai papà (fornito da lavoretticreativi.com) per trascorrere qualche momento coi nostri figli: molte altre idee le potrete trovare nel blog lavoretticreativi.com, così da avere sempre il lavoretto giusto da realizzare insieme ai vostri figli!


inps-logo1L’articolo 4, comma 24, lettera b) della legge 28 giugno 2012, n.92, ha introdotto la possibilità per la madre lavoratrice di richiedere, al termine del congedo di maternità ed entro gli undici mesi successivi, in alternativa al congedo parentale, voucher per l’acquisto di servizi di baby sitting, ovvero un contributo per fare fronte agli oneri della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati accreditati, per un massimo di sei mesi.

Possono accedere al beneficio:

  • le lavoratrici dipendenti di amministrazioni pubbliche o di privati datori di lavoro;
  • le lavoratrici iscritte alla gestione separata di cui all’art.2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n.335, (ivi comprese le libere professioniste, che non risultino iscritte ad altra forma previdenziale obbligatoria e non siano pensionate, pertanto tenute al versamento della contribuzione in misura piena)

che si trovino al momento di presentazione della domanda ancora negli 11 mesi successivi alla conclusione del periodo di congedo obbligatorio di maternità, e non abbiano fruito ancora di tutto il periodo di congedo parentale. Le lavoratrici madri possono accedere al beneficio anche per più figli, presentando una domanda per ogni figlio purché ricorrano per ciascun figlio i requisiti sopra richiamati.

PER I NIDI FAMIGLIA SCARABOCCHIANDO A CASA DI… SEGUIRE LE INDICAZIONI RELATIVE AL BABY SITTING, indicando il nome ed il Codice Fiscale della gestrice del nido famiglia come baby sitter.

LA DOMANDA deve essere presentata all’Istituto in modo esclusivo attraverso il sito WEB istituzionale, AL SEGUENTE LINK:

Istruzioni per l’erogazione dei contributi per l’acquisto dei servizi per l’infanzia di cui all’art. 4, comma 24, lettera b) della legge 28 giugno 2012, n. 92

 Per ogni ulteriore informazione rivolgersi direttamente all’INPS od al CAF.


inps-logo1

PER I NIDI FAMIGLIA SCARABOCCHIANDO A CASA DI… SEGUIRE LE INDICAZIONI RELATIVE AL BABY SITTING, indicando il nome della gestrice del nido famiglia come baby sitter.

LA DOMANDA deve essere presentata all’Istituto in modo esclusivo attraverso il sito WEB istituzionale, accedendo direttamente

www.inps.it :Informazioni > Prestazioni a sostegno reddito > Voucher baby sitting – asili nido

A CHI SPETTA Possono accedere al beneficio: le lavoratrici dipendenti di amministrazioni pubbliche o di privati datori di lavoro; le lavoratrici iscritte alla gestione separata di cui all’art.2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n.335, (ivi comprese le libere professioniste, che non risultino iscritte ad altra forma previdenziale obbligatoria e non siano pensionate, pertanto tenute al versamento della contribuzione in misura piena) che si trovino al momento di presentazione della domanda ancora negli 11 mesi successivi alla conclusione del periodo di congedo obbligatorio di maternità, e non abbiano fruito ancora di tutto il periodo di congedo parentale. Le lavoratrici madri possono accedere al beneficio anche per più figli, presentando una domanda per ogni figlio purché ricorrano per ciascun figlio i requisiti sopra richiamati. Non sono ammesse al beneficio: le lavoratrici autonome iscritte ad altra gestione (coltivatrici dirette, mezzadre e colone, artigiane ed esercenti attività commerciali di cui alle leggi 26 ottobre 1957, n. 1047, 4 luglio 1959, n. 463, e 22 luglio 1966, n. 613, imprenditrici agricole a titolo principale, pescatrici autonome della piccola pesca marittima e delle acque interne, disciplinate dalla legge 13 marzo 1958, n. 250); le lavoratrici esentate totalmente dal pagamento della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati convenzionati; le lavoratrici che usufruiscono dei benefici di cui al Fondo per le Politiche relative ai diritti ed alle pari opportunità istituito con l’art.19, comma 3, del decreto legge 4 giugno 2006, n.223, convertito dalla legge 4 agosto 2006, n.248.

COSA SPETTA Il beneficio consiste nelle seguenti forme di contributo, alternative tra loro: 1. contributo per far fronte agli oneri della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati accreditati; 2. voucher per l’acquisto di servizi di babysitting. L’importo del contributo è di 600,00 euro mensili ed è erogato per un periodo massimo di sei mesi (tre mesi per le lavoratrici iscritte alla gestione separata), divisibile solo per frazioni mensili intere, in alternativa alla fruizione del congedo parentale, comportando conseguentemente la rinuncia dello stesso da parte della lavoratrice. Le lavoratrici parttime potranno fruire del contributo in misura riproporzionata in ragione della ridotta entità della prestazione lavorativa, come da tabella allegata alle “Istruzioni per l’assegnazione dei contributi per l’acquisto dei servizi per l’infanzia”.

SCARICA QUI l’informativa completa “Voucher baby sitting – asili nido” pubblicato dall’INPS

SCARICA QUI la circolare INPS n. 169 del 16-12-2014

 Per ogni ulteriore informazione rivolgersi direttamente all’INPS od ai Patronati CAF.